• 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

Sea Shepherd lancia un appello al Dipartimento di Stato degli Stati Uniti per investigare sulle dichiarazioni di sostenibilità della pesca al gambero da parte della flotta nigeriana

Un ufficiale della Guardia Costiera liberiana, coinvolto nell’Operazione Sola Stella di Sea Shepherd, mentre avvicina l’imbarcazione nigeriana, Star Shrimper XXV. Foto: Alejandra Gimeno/Sea Shepherd Global.30 maggio 2017

Sea Shepherd Global ha formalmente richiesto che il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti (DOS) investighi in merito alle pescherie di gamberi “sostenibili” in Nigeria. Conosciuto come processo di certificazione “Section 609”, questo programma estende il requisito per il dispositivo d’esclusione delle tartarughe alle imbarcazioni delle nazioni che importano i gamberi negli Stati Uniti. I TED (Turtle Excluder Device, dall’inglese, ovvero “dispositivo d’esclusione delle tartarughe”; ndt) sono grate attaccate alla rete sciabica dei gamberi che tengono le tartarughe marine e altre creature marine fuori dalle reti. Dato che gli Stati Uniti sono il singolo maggiore importatore di gamberi al mondo, il programma Section 609 è uno strumento vitale per la protezione delle tartarughe marine (e altre creature marine) ovunque nel mondo.

Leggi tutto...

In Libera abbiamo fatto terminare la pesca illegale.

Die GEMINI neben einem Fischereifahrzeug, das gerade untersucht wird. Foto: Sea Shepherd Global/Alejandra GimenoLunedì 1° maggio 2017
Dal Capitano Peter Hammarstedt

Dopo quasi 12 settimane di pattugliamento, le acque comprese tra il confine tra Libera e le nazioni adiacenti sono insolitamente tranquille. Lampi appaiono all’orizzonte, come spettri dei pescherecci industriali che erano soliti fare incursioni notturne nelle acque liberiane.

Leggi tutto...

Scienziati e Sea Shepherd uniti per una ricerca sulle megattere e la microplastica negli oceani

Die MARTIN SHEEN in Clarion. Foto: Captain Fanch / Sea ShepherdLo scorso mese Sea Shepherd si è unita ad un gruppo di scienziati sulle coste messicane per condurre una ricerca con due oggetti di studio ben distinti: le Megattere e la plastica presente nei nostri oceani.

Dall’8 al 19 marzo 2017 la nave di Sea Shepherd R/V Martin Sheen ha ospitato quattro scienziati sotto la supervisione del Dr. Jorge Urban, dall’Universitade Autonoma de Baja California Sur (UABCS). Insieme hanno fatto vela verso il remoto arcipelago di Revillagigedo per le rilevazioni scientifiche.

Leggi tutto...

News / Commenti

  • Con un piccolo aiuto dei miei amici
  • Quando il fulmine colpisce due volte
  • La lotta è lungi dall’essere finita - Del Capitano Wyanda Lublink
  • La risposta di Sea Shepherd al funzionario di Timor Est che è a favore dello sterminio degli squali
  • La Lotteria Nazionale Olandese dei Codici Postali prolunga la collaborazione con Sea Shepherd