• Simple Item 8
  • Simple Item 9
  • Simple Item 10
  • Simple Item 7
  • Simple Item 11
  • Simple Item 5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

Sea Shepherd richiede un´ingiunzione contro la baleneria giapponese da parte degli Stati Uniti

seweatherSea Shepherd Conservation Society, un´organizzazione senza scopo di lucro, dedita alla conservazione marina avente sede negli Stati Uniti e rientrante nella classificazione 501(c)(3), ha dato il via a un’azione legale contro l´Istituto per la Ricerca sui Cetacei (ICR) giapponese, presso il Tribunale Distrettuale Statunitense di competenza per il Distretto Ovest di Washington. Sea Shepherd chiede che sia emessa una dichiarazione in cui si dice che la baleneria attuata dall´ICR nell´Oceano del Sud in prossimità dell’Antartide, venga dichiarata illegale in base al diritto internazionale. Sea Shepherd chiede altresì alla Corte che sia concessa un´ingiunzione tesa a impedire all´ICR di continuare queste attività illegali di baleneria, e che all’ICR sia proibito di continuare a utilizzare metodi violenti e pericolosi al fine di proteggere le proprie attività illegali dall’intervento di attivisti volontari che agiscono in difesa delle balene. (L´archivio è disponibile al link: http://www.seashepherd.org/…/news-150526-1-sscs-answer-and-… ). 

Leggi tutto...

Uno sviluppo incredibilmente splendido per i Delfini di Taiji

taiji1La JAZA taglia i legami con gli assassini di delfini di Taiji

Commento del fondatore di Sea Shepherd, il Capitano Paul Watson, 20 maggio 2015

Sea Shepherd si oppone al massacro dei delfini a Taiji dal 2003 con una campagna chiamata Operazione Infinite Patience. Oggi la pazienza infinita è stata finalmente ripagata.

L’Associazione Giapponese di Zoo e Acquari (JAZA), in seguito ad una votazione, ha deciso di non acquistare più delfini dagli assassini di Taiji.

Leggi tutto...

Sea Shepherd Global lancia Operazione Siracusa 2015, fermati bracconieri durante un’attività di pesca illegale subacquea in "Zona A"

Sea Shepherd Global lancia la campagna Operazione Siracusa 2015 in difesa dell’Area Marina Protetta del Plemmirio. 
Sulla scia degli importanti risultati ottenuti durante la prima campagna Operazione Siracusa 2014, Sea Shepherd prosegue ufficialmente la sua proficua collaborazione con le autorità e dell’AMP Plemmirio anche nella stagione 2015.
Sea Shepherd Italia guida la campagna che si svolge all'interno dell'Area Marina Protetta del Parco del Plemmirio, sulla costa orientale di Siracusa, in Sicilia. 
Per le sue caratteristiche geografiche e per la particolarità dei suoi fondali, il Parco del Plemmirio è un luogo eccezionale per la sua biodiversità, dove è possibile osservare grandi pesci pelagici come tonni, ricciole e mammiferi marini di passaggio come delfini, balene e capodogli.

Leggi tutto...

Sea Shepherd - Quando ci sarà bisogno dei servigi dei Pirati Buoni

JollyCommento del Fondatore di Sea Shepherd, Capitano Paul Watson

19 maggio 2015

Quando ci sarà bisogno dei servigi dei pirati buoni, chi chiamerai?
Finalmente, un articolo che riconosce il ruolo di Sea Shepherd in un mondo dove la maggior parte della superficie terrestre giace in uno stato di anarchia e sregolatezza. Leggi altro: https://www.the-newshub.com/…/the-conundrum-of-the-patagoni…

Dal 1977, Sea Shepherd ha protetto la vita marina dallo sfruttamento illegale e spregiudicato.

Leggi tutto...

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok