• Simple Item 10
  • Simple Item 7
  • Simple Item 8
  • Simple Item 5
  • Simple Item 9
  • Simple Item 11
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

Campagne Lac LemandPrima di raggiungere il Mare Mediterraneo, il Rodano scorre nel lago più grande della Svizzera e della Francia, il lago Lemano. Alcuni volatili scelgono questo passaggio per la loro migrazione annuale.
Quasi ogni goccia di pioggia, ruscello o fiume scorre nei nostri laghi prima di raggiungere l’oceano. I laghi hanno un ruolo importantissimo per la protezione della biodiversità dei nostri Oceani.
Malgrado la legge Svizzera protegga gli uccelli migratori, durante i loro lunghi viaggi questi s’imbattono frequentemente in trappole e ostacoli.
Che si tratti di eventi naturali imprevedibili oppure del risultato di urbanizzazione o espansione di insediamenti dell’uomo, molti di questi uccelli si feriscono, vengono dimenticati e infine muiono in mancanza di adeguate cure. Le strutture di protezione locali chiudono una dopo l’altra a causa della mancanza di risorse finanziarie e volontari, non riuscendo di conseguenza a far fronte a tutte le emergenze.

Da oltre 41 anni i membri della „CORs“ (Centre Ornithologique de Réadaptation = Vogel-Rehabilitations-Zentrum) guidati da Patrick Jacot combattono con pochi mezzi per proteggere l’avifauna. Il centro si estende su un territorio di 4'000 m2 messo a disposizione dalla città di Ginevra. Il centro consiste di due ospedali, un’unità veterinaria, una stazione per la quarantena e 30 voliere di diverse dimensioni.

Il 1 Settembre 2016 inizia la Campagna del Lago Lemano, di cui l’obbiettivo principale è quello di supportare il team della „CORs“ nella loro attività in favore dei nostriamici pennuti. Il nostro sostegno consiste concretamente nella messa a disposizione di una barca, un’auto per interventi e un team di volontari.

La campagna per ora è suddivisa in 4 aree:

  • Appoggio ai collaboratori del centro veterinario
  • Appoggio al team di soccorso a terra e sul lago
  • Formazione dei volontari per la cura degli uccelli e per gli interventi a terra e sul lago.
  • Pattugliamento sul lago per mappare le zone di riproduzione nei porti, proporre alle Autorità portuali l'installazione di nidi artificiali; informare i proprietari di imbarcazioni sulla necessità da parte di questi ultimi di preservare i nidi costruiti sulle loro barche e, come ultima risorsa, l'applicazione della legge sulla caccia (Sezione 17b) che protegge gli uccelli migratori che covano.
Fino ad oggi, Sea Shepherd ha investito oltre 550 ore per interventi, cure per gli uccelli, e attività di formazione varie.

Seguendo il seguente link potrai rimanere aggiornato sulla campagna. Il 10 Settembre si terrà invece a Ginevra un evento di informazione riguardo alla campagna: https://www.facebook.com/events/233875187007381/




I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok