• Simple Item 11
  • Simple Item 10
  • Simple Item 8
  • Simple Item 9
  • Simple Item 5
  • Simple Item 7
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

starbucks011814 giugno 2018

"L'industria delle pinne di squalo non si limita solo alle stesse, ma va dal pescatore che ha ucciso lo squalo ai ristoranti che servono zuppa di pinne di squalo e Starbuck's, dando in licenza il proprio marchio a Maxim's Caterers Limited che offre apertamente pinne di squalo nei propri menù, collabora al commercio di pinne di squalo", afferma Gary Stokes, direttore di Sea Shepherd Global in Asia.

Il marchio Starbucks è stato concesso in licenza a Maxim's Caterers Limited di Hong Kong nel 2000. La Maxim's è una delle più grandi società di catering della regione, con oltre 980 negozi tra Hong Kong, Macao, Cina, Vietnam e Cambogia. I loro negozi spaziano da prodotti occidentali, sushi bar giapponesi, panetterie, fast food da asporto, mense e una grande varietà di ristoranti di cucina cinese. Più di 50 ristoranti cinesi di Maxim servono apertamente la zuppa di squalo nei loro menù.

"Le aziende partner che gestiscono la licenza Starbucks devono o no associarsi
alla dichiarazione della missione di Starbucks?" Chiede Stokes.

Dichiarazione di missione ambientale.

Starbucks è impegnata in un ruolo di leadership ambientale in tutti gli aspetti della propria attività.

Adempiamo a questa missione con l'impegno di:

- comprendere le problematiche ambientali e condividere le informazioni con i nostri partner;

- sviluppare soluzioni innovative e flessibili per apportare modifiche;

- impegno all'acquisto, alla vendita e all'utilizzo di prodotti ecocompatibili,

- riconoscere che la responsabilità finanziaria è essenziale per il nostro futuro ambientale,

- instillare la responsabilità ambientale come valore aziendale;

- misurare e monitorare i nostri progressi per ogni progetto;

- incoraggiare tutti i partner a condividere la nostra missione.

Fonte: sito web aziendale Starbucks

starbucks0218
"Nessuno dei punti sopra indicati nella dichiarazione di missione è in linea o giustifica la vendita di zuppa di pinne di squalo che comporta l'uccisione tra i 100 e i 200 milioni di squali ogni anno; nessuna azienda può rivendicare di essere rispettosa dell'ambiente quando vende zuppa di pinne di squalo. Questo non si configura più come un problema culturale, bensì ecologico! Sea Shepherd chiede a Starbuck's Corporation di fare qualcosa in più che limitarsi a incoraggiare il suo partner Maxim's Caterers Limited a condividere la sua missione. Collaborare al traffico di pinne di squalo non dovrebbe mai essere un'opzione per un'azienda che si rispetti, non è in linea con le convinzioni fondamentali di Starbuck's e siamo sicuri che non sia in linea con i desideri dei clienti di tutto il mondo. "

"Starbuck's deve chiedere a Maxim's Caterers Limited di eliminare le pinne di squalo dai loro menu o annullare la licenza Starbuck's per operare in Asia. Macchiare il marchio Starbucks non dovrebbe essere un'opzione e i clienti Starbucks meritano di essere informati se la dichiarazione di missione ambientale dell'azienda è cambiata", conclude Stokes.

starbucks0318
Per ulteriori informazioni o interviste contattare:

Gary Stokes
Sea Shepherd Global, Asia Director
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Traduzione a cura di Noemi Pierdica




News / Commenti

  • La risposta di Sea Shepherd al funzionario di Timor Est che è a favore dello sterminio degli squali
  • La Lotteria Nazionale Olandese dei Codici Postali prolunga la collaborazione con Sea Shepherd
  • Con un piccolo aiuto dei miei amici
  • Quando il fulmine colpisce due volte
  • La lotta è lungi dall’essere finita - Del Capitano Wyanda Lublink
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok