• Simple Item 8
  • Simple Item 10
  • Simple Item 7
  • Simple Item 5
  • Simple Item 9
  • Simple Item 11
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

tom2207151Susan Larsen, di San Francisco negli Stati Uniti, e Tom Strerath di Brema in Germania, rischiano fino a due anni di reclusione qualora siano dichiarati colpevoli di aver violato la legge feringia che regola la caccia ai Globicefali. 

I volontari di Sea Shepherd sono stati arrestati lunedì mattina a seguito di un tentativo di grindadráp (l’infame caccia dei cetacei perpetrata nelle Isole Faroe) avvenuto a nord di Klaksvik, nel nord-est dell'arcipelago.

Le autorità delle Isole Faroe hanno già dichiarato che i volontari di Sea Shepherd verranno accusati ai sensi della sezione 9 della legge che regola la caccia ai Globicefali. Tuttavia, nonostante le richieste di ulteriori informazioni da parte del loro rappresentante legale, la polizia non ha fornito altri dettagli sull’esatta natura delle accuse contro i due volontari.

La data per la discussione della causa in tribunale è stata fissata per giovedì 23 luglio alle 09:30, ora locale, a Tórshavn.

La Larsen, pilota del motoscafo Farley di Sea Shepherd al momento dell’arresto, e Strerath, navigatore dello stesso motoscafo, si trovano nelle Isole Faroe per prendere parte alla Campagna 2015 di Sea Shepherd in difesa dei Globicefali, Operazione Sleppid Grindini.

La Leader del Team di terra di Operazione Sleppid Grindini, Rosie Kunneke, ritiene che l'incapacità della polizia di confermare i dettagli sulle accuse contro la Larsen e Strerath indichi la mancanza di prove dei presunti reati a carico dei due volontari.

"Le autorità delle Faroe sono ovviamente ansiose di mettere alla prova i muscoli delle loro nuove leggi, ma finora non hanno fornito alcuna prova a sostegno delle accuse nei confronti di Susan e Tom", ha detto la Kunneke.

I due volontari sono stati arrestati alle 09:00 circa, ora locale, di lunedì mattina. La nave di Sea Shepherd Sam Simon e il Farley stavano indagando su una flottiglia di circa 15 imbarcazioni locali in movimento in direzione nord, oltre la spiaggia dei massacri di Klaksvík. La nave della Marina Militare Danese, HDMS Triton si trovava anch’essa nella zona.

Anche se le navi di Sea Shepherd non avevano individuate Globicefali nell’area, quel tipo di attività intensa è generalmente indicativa di una caccia ai cetacei.

Poco dopo, la flottiglia di barche ha fermato la sua navigazione verso nord e in quel momento anche la Sam Simon e il Farley hanno smesso di muoversi. Il Farley si trovava a circa un miglio nautico sul lato di babordo della Sam Simon.

La Polizia feringia è poi salita a bordo del motoscafo e ha arrestato i due volontari.

Nel momento in cui avveniva l’arresto, la Triton si è posizionata tra la Sam Simon e il Farley, per impedire all’equipaggio della nave conservazionista di vedere il motoscafo. La nave della Marina Militare Danese ha poi confiscato il Farley, consegnandolo in custodia alla Polizia feringia, che ancora lo detiene.

tom2207152A proposito dell'incidente, la Larsen ha dichiarato: "Anche se sono molto frustrata per il nostro arresto e il sequestro del Farley, mi auguro che questo incidente attiri l'attenzione su ciò che accade ai Globicefali e ad altri cetacei nelle Isole Faroe. Sono rimasta sconvolta dal fatto che il nostro arresto sia stato eseguito con l'assistenza della Marina Militare Danese. Questa è una chiara indicazione che la Danimarca, una nazione contraria alla caccia ai cetacei, non solo è complice del massacro dei Globicefali, ma è investita del compito di garantire che le grind siano effettuate con successo".

Da centinaia d'anni gli abitanti delle Isole Faroe accerchiano branchi di globicefali e altri piccoli cetacei in migrazione in mare aperto e li spingono in acque basse, per poi massacrarli. La grindadráp è il più grande massacro di mammiferi marini in Europa, ed è ampiamente criticata perchè crudele e inutile.

Strerath ha dichiarato: "Mentre il resto d'Europa protegge i Globicefali, nelle Isole Faroe queste creature continuano a essere massacrate con l'aiuto della Danimarca. Sono felice che il nostro arresto abbia attirato l'attenzione sulla grindadráp, e spero che la mia esperienza possa spingere altri cittadini dell'Unione Europea a prendere posizione contro questo questa barbara tradizione praticata così vicino a noi".

Il Capitano della Sam Simon Adam Meyerson si è congratulato con la Larsen e Strerath per la loro forza nell’affrontare l’arresto. "Susan e Tom sono rimasti composti e concentrati durante il loro arresto. Sono orgoglioso di loro e della forza interiore con cui hanno affrontato l’aggressione della polizia feringia, mentre venivano accusati del ridicolo crimine di proteggere i mammiferi marini", ha dichiarato.

Sea Shepherd guida la lotta alla grindadráp dall'inizio degli anni ‘80.

Operazione Sleppid Grindini è la sesta campagna di Sea Shepherd in difesa dei Globicefali nella regione.

Articolo originale: http://www.seashepherdglobal.org/…/united-states-and-german…




I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok