• Simple Item 5
  • Simple Item 11
  • Simple Item 8
  • Simple Item 9
  • Simple Item 10
  • Simple Item 7
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

samnorw11° luglio 2015

La nave di Sea Shepherd, battente bandiera olandese, Sam Simon ha lasciato le acque norvegesi dopo una breve sosta nel porto settentrionale di Tromsø. Il Capitano canadese Lockhart MacLean e l'equipaggio della nave conservazionista si sono fermati nel porto della Scandinavia settentrionale per documentare una spedizione di carne di balenottera comune in via di estinzione, attualmente in rotta verso il Giappone.

La missione, che segue l’annuncio di Sea Shepherd diffuso all’inizio dell’anno di voler aumentare la propria presenza in Nord Atlantico, mira a richiamare l’attenzione internazionale sul traffico illegale di specie in via di estinzione.

La nave cargo, battente bandiera di Saint Kitts e Nevis, Winter Bay, sta trasportando 1.700 tonnellate di carne di balenottera comune in via di estinzione. La carne proviene dal massacro di balenottere minori a rischio estinzione in Nord Atlantico ad opera della società baleniera islandese Hvalur H/F, gestita e presieduta dal CEO Kristján Loftsson.

La Winter Bay, che fino al 2014 era di proprietà norvegese ed era gestita dalla compagnia di navigazione e trasporto nazionale Nor Lines, è stata registrata per motivi di convenienza sotto la bandiera di St. Kitts e Nevis.

“Siamo andati a Tromsø per indagare e documentare la spedizione di carne di balenottera minore, catturata e venduta nonostante i divieti internazionali di caccia commerciale alla balena e di commercio dei prodotti derivati dalla balena”, ha detto il Capitano MacLean.

samnow2"Abbiamo anche scoperto che la proprietà della nave che trasporta la carne, la Winter Bay, è stata trasferita a una società di comodo nell’Isola di Tortola, Isole Vergini Britanniche, e la 'gestione' della nave è stata affidata a un armatore lettone il cui nome è Aquaship AS", ha aggiunto. "Non è raro che le navi più vecchie vengano trattate in questo modo per evitare i costi di manutenzione e adeguamento a nuovi standard."

Il 28 giugno, 24 ore prima del suo arrivo in porto, la Sam Simon ha informato le autorità norvegesi di Bodø dell'intenzione di entrare in acque norvegesi e attraccare a Tromsø, come previsto dalla normativa norvegese.

Alle 07:25 ora locale del 29 giugno, l'equipaggio della Sam Simon ha identificato la nave della Guardia Costiera norvegese, NoCGV Harstad, sul radar in rotta di intercettazione. La nave della Guardia Costiera ha continuato a scortare la nave di Sea Shepherd.

Alle 15:25, l’aereo dell’Aeronautica Reale norvegese per la sorveglianza marittima, RNoAF3296, è stato avvistato dall'equipaggio di Sea Shepherd. L'aereo ha continuato a volare sopra la nave conservazionista per sette volte nell'ora successiva, senza aver stabilito alcun contatto radio.

La Sam Simon ha proseguito la sua rotta verso Tromsø e ha attraccato in porto alle 23:36 ora locale del 29 giugno, con la Harstad ancora al suo fianco. Subito dopo l'ancoraggio, la nave conservazionista è stata abbordata da circa 25 funzionari di polizia, trai i quali membri della guardia costiera, della dogana e della polizia con l’ausilio di cani poliziotto.

Le autorità norvegesi, inclusa la polizia in tenuta antisommossa, hanno poi effettuato un’ispezione completa e approfondita della Sam Simon.

La polizia locale ha tenuto l'equipaggio della nave conservazionista sotto osservazione nella mensa della nave per tutta la durata dell’ispezione, a eccezione del Capitano MacLean, della Responsabile finlandese della Gestione della Nave Sonja Hyppänen, dell’Ingegnere Capo Americano Brian Race e del Nostromo italiano Giacomo Giorgi, ai quali è stato chiesto di fornire assistenza alle autorità durante l’ispezione che si è protratta fino alle 03:30 del mattino del 30 giugno, quando l'ultimo ufficiale della Guardia Costiera è sceso dalla Sam Simon.

Le autorità hanno mantenuto un atteggiamento professionale e cortese durante tutta l'ispezione e si sono in seguito complimentate con il Capitano MacLean e con l'equipaggio della nave per la collaborazione e per le eccellenti condizioni della nave.

samnorw3La Sam Simon è rimasta ancorata nel porto di Tromsø per 21 ore e ha sempre mantenuto un contatto costante e aperto con le autorità locali. Il Capitano MacLean ha colto l'occasione per rendere accessibile la nave ai media locali e discutere la questione del carico di carne di balenottera comune a rischio di estinzione a bordo della Winter Bay.

La Harstad è rimasta posizionata vicino alla Sam Simon a Tromsø. È stata poi raggiunta dalla nave della Guardia Costiera norvegese NoCGV Andenes, che ha seguito la Sam Simon fino a quando non ha lasciato le acque norvegesi, alle 11:20 circa ora locale del 1° luglio.

Il Capitano MacLean ha ringraziato le autorità norvegesi per la loro professionalità.

“La Guardia Costiera norvegese ha un’eccellente organizzazione e ha svolto le proprie funzioni secondo un elevato standar professionale", ha dichiarato il Capitano MacLean. «Forse vecchie navi non a norma come la Winter Bay, che batte una bandiera di comodo e trasporta fauna selvatica in via di estinzione – come l’avorio degli elefanti o le pinne di squalo - dovrebbero essere sottoposte alla stessa dose di pressione e qualità del controllo cui è stata sottoposta la Sam Simon. Sicuramente questo sarebbe un modo più valido di utilizzare il denaro dei contribuenti norvegesi”.

Sea Shepherd continuerà a tenere d’occhio la Winter Bay e il suo carico, la cui rotta passerà per lo stretto ghiacciato tra la Russia e il Polo Nord verso il Giappone.

«Non credo che St. Kitts e Nevis siano particolarmente esigenti in materia di sicurezza a bordo di queste vecchie navi", ha detto il Capitano MacLean. "Sarebbe interessante conoscere quali disposizioni e raccomandazioni abbia dato lo Stato di bandiera in vista del prossimo viaggio artico della Winter Bay verso il Giappone attraverso la rotta del Mare del Nord, considerando che sono una piccola nazione caraibica a decine di migliaia di miglia di distanza dalle dure e difficili condizioni dell'Artico", ha concluso.

Articolo originale: http://www.seashepherdglobal.org/…/sam-simon-departs-norway…


samnorw5





I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok